AFFINA LA RICERCA
India e Himalaya
India e Himalaya

Lasciatevi incantare, saranno infinite sorprese

INDIA
Se è vero che l’India è uno dei Paesi che più ha attratto scrittori, artisti, viaggiatori, filosofi e sognatori, è altrettanto vero che la sua complessità e le sue contraddizioni spesso inducono a giudizi frettolosi e persino al timore che l’impatto con una realtà tanto diversa risulti insopportabile. L’India può apparire violenta nel porsi, fonte di emozioni intense e di memorabili esperienze, con un carattere così deciso e originale che neppure la globalizzazione è riuscita a stemperare. Così, nella quarta potenza economica mondiale e più popolosa democrazia della Terra resistono riti e festività che si perdono nella notte dei tempi, le donne non rinunciano al tradizionale e femminilissimo “saree”, il richiamo e le ragioni della spiritualità sono irrinunciabili e la diversità diventa la forza e lo straordinario fascino di questo Paese. L’India cambia, ma restando fedele a sé stessa, al proprio passato e alla propria cultura ineguagliabili.

INDIA HIMALAYANA: IL LADAKH
Compreso fra le due più alte catene montuose del mondo, Himalaya e Karakorum, il Ladakh è un deserto di montagne lunari, con vasti e aridi altopiani dove i picchi sembrano bucare il cielo. Caratteristiche ambientali uniche e atmosfere magiche che suscitano nel visitatore un desiderio di meditazione e di ascesi.

NEPAL
“Il paese dove uomini e dèi si incontrano” non è soltanto una definizione poetica perchè in Nepal il soprannaturale fa parte della vita quotidiana. Ogni cortile nasconde un piccolo tempio, le immagini e i simboli delle divinità si incontrano ovunque. Sarà la presenza delle montagne, ognuna delle quali rappresenta una divinità, che permea tutto di magìa creando questa armonia profonda. “Om Mani Padme Hum” è il mantra ripetuto all’infinito perché raggiunga gli dei e in qualche modo garantisca la sopravvivenza in un ambiente naturale stupendo, quasi sempre difficile, a volte ostile.

BHUTAN
Annidato tra le cime brumose della grande Himalaya tra i colossi di India e Cina, remoto come un sogno, il mistico regno del Bhutan è davvero un altro mondo. Qui la vita ha un ritmo antico e non a caso lo sport nazionale è il tiro con l’arco. Il calendario bhutanese è ricco di festivals, che qui chiamano “Tsechu”, attesi con grande trepidazione come eventi speciali e occasioni di festa, durante i quali i cortili dei monasteri si animano di danze mascherate, allegorie religiose e allegri raduni ai quali partecipano i monaci e la gente comune con uguale entusiasmo e trasporto.

TIBET
Anfiteatro geologico del nostro pianeta scaturito dalla collisione di continenti milioni di anni orsono, innalzando verso il cielo immani masse di roccia, il Tibet è l’esempio più rappresentativo di quanto il paesaggio possa influenzare la cultura. Gli antichi sciamani che dimorarono fra le vette dell’Himalaya pervasi da energie supernaturali diedero vita ad un culto animista che non fu sradicato neppure dall’insegnamento buddista e che fa parte del lamaismo o buddismo tibetano. La drammatica grandiosità del paesaggio – arido e quasi surreale - ne sottolinea il rigore mistico e la magìa.

Link Astoi

Carréblu è socio